Senilaffabilità

Con i capelli bianchi e troppi anni sulle spalle, mi siederò in riva al mare ed aprirò una grande rubrica con i nomi di tutti coloro che hanno attraversato la mia vita.
Parlerò ad ogni nome, e dirò che era tutto un grande gioco, che di rado ho odiato davvero. Che non ho sempre giustificato tutti solo per paura di essere giudicato, e che alla fine ho capito che l’uomo è debole ed è anche colpa della sua natura se fa le immani stronzate che fa.
Poi mi addormenterò e li sognerò tutti, ed ognuno di loro mi dirà di aver capito, e non ci saranno più astio, invidia, delusione.
In occasione dell’ultima volta, tutto finirà a tarallucci e vino. Ma sul serio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *