Saccade

Il gioco dell’estate!

  • Posizionatevi davanti ad uno specchio
  • Fissate il vostro occhio destro
  • Fissate il vostro occhio sinistro
  • Avete visto gli occhi muoversi mentre spostavate lo sguardo?
  • Munitevi di un amico, e fate venire anche lui davanti allo specchio
  • Ditegli di fissare il suo occhio sinistro
  • Ditegli di fissare il suo occhio destro
  • Avete visto i suoi occhi muoversi?

Come se già non fosse uno scansafatiche, il cervello inibisce l’input sensoriale quando spostiamo velocemente lo sguardo. L’idea è che, comunque, vedrebbe immagini mosse e sfocate… quindi perché preoccuparsi?

La zona in cui l’occhio vede con il massimo dettaglio è molto ristretta, una manciata di gradi proprio al centro del campo visivo. La sensazione di avere una visuale più ampia è generata da un elevato numero di microspostamenti, molto veloci: il cervello scatta almeno cinque istantanee al secondo e le ricombina con PhotoStitch – probabilmente una versione in prova per trenta giorni. E durante ogni spostamento, il buio.

Potere della ridondanza.

3 pensieri su “Saccade

  1. oracolo Autore articolo

    Imizael: sì, puoi provare lo stesso. Spargi la voce, mi raccomando; entro l’estate dovrà già essere moderatamente diffuso. Voglio che, quando sarà trasmesso lo spot, il pubblico sperimenti quella sensazione di familiarità che ne decreterà l’immediato successo.

    (?)

    Simone: Photostitch? Ehi, non gettare il sasso per poi nascondere la mano! Enuclea i legami con il tuo vissuto! Bramiamo elementi extratestuali per arricchire la nostra esperienza di lettura :-)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *