Poesia

Non perdete anche scalini. Collezionatele tutte!

Notte

Monopolizzata
dalla ghiotta attrazione
della luce al neon
vola la falena al fato
e frigola dolore
l’ala che evapora

Scivola veloce l’aria
convogliata dalla ventola
brilla il neon
tra le atre pareti del case

Cigola la bicicletta
sotto il mio balcone che gronda
matematica
e brillano le orbite
degli occhi
dei cicloni
scatenati dalle farfalle epossidiche
(nell’humus?)
(e larve?)

Benedico la nascita
del verso libero e la scarsa necessità
di rima
che consente rapida conversione
da prosa a poesia
mediante ritorni carrello (vulgo “a capo”)

Ringrazio Storm, maestro spirituale che mai eguaglierò, uomo che così spesso mi allietò su #gdr con le proprie poesie zublimi. Soprattutto le parti riguardanti la Nutella.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.