Passaparola

L’altro giorno provavo a parlare di memetica. Qui in internet, le facezie si diffondono a ritmi imbarazzanti.

Soprattutto, quando me ne arriva una nuova la adotto. Diventa un po’ mia figlia, e ricordo le persone a cui la propago; se qualche incauto ricevente commette l’errore di rispedirmela (magari insieme agli indirizzi e-mail di tutta la rubrica: costa così poco essere generosi con i dati personali altrui…) divento geloso e rivendico la mia paternità.

Dovrei adottare gattini, non url.

Mi raccomando, ricordate che l’avventura grafica ittica l’avete trovata qui. Il primo che mi rimanda indietro questo url sarà picchiato a colpi di otorottoch.

2 pensieri su “Passaparola

  1. oracolo

    Un weblog non è necessariamente un diario strettamente personale; come già succede su Splinder, il “creatore” può dare ad altri la possibilità di scrivere sul proprio blog, realizzandone uno a più mani.
    I “motori” di blogging usati da Gareth Jax per sé e per eriadan e da me prevedono questa possibilità, accessibile attraverso quel fantomatico link “register”. Poiché per ora non la usiamo, abbiamo disabilitato la possibilità di registrarsi sul nostro blog. Anzi, per evitare confusione ho appena tolto il link. Per ora non ho ancora le risorse per offrire un servizio di questo tipo, visti i downtime del mio pc (di notte, le ventole fanno casino… ;-) )

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.