Non ho avuto tempo

Il post ripescato di oggi è Giustificazioni, dopo ben tre anni e mezzo di sedimentazione.

Gli articoli come questo mi sembrano, ad una rilettura, piuttosto polemici; è vero, l’intento è estremizzare, palesare il paradosso, ma non nascondo una certa simpatia per comportamenti umani come il dover necessariamente trovare una giustificazione.

Chi non lo fa? Chi non ha l’impressione che le proprie scelte, nella vita, siano compiute da una scimmia impazzita e che ci sia nella nostra testa un sovrintendente continuamente impegnato nel formulare spiegazioni razionali e condivisibili per ogni estro del momento? La dissonanza cognitiva è una brutta bestia, e qualsiasi espediente è valido per sfuggirle.

Chi non lo fa, dicevo, scagli la prima pietra. Non su di me, per favore; preferirei non essere né lapidario né lapidato.

19 pensieri su “Non ho avuto tempo

  1. Imizael

    ah, le giustificazioni. Come negarlo? Le uso anche io. Ma dopotutto, dai su, lo faccio a fin di bene. Lo faccio per voi, in realtà, perchè se non lo facessi mi sentireste diversa e mi invidiereste.

  2. oracolo Autore articolo

    Sì, quando posso le uso anche io. Non mi piace, ma ormai tutti si aspettano che lo faccia; sarebbero spiazzati se smettessi. Lo faccio per mettere tutti a proprio agio.

  3. Avio

    Io non mi giustifico mai di niente con nessuno. Non ne ho bisogno. La giustificazione a questo ragionamento e’ che io sono superiore a tutto e a tutti. Infatti seguo pedissequamente e quotidianamente il tuo post “5 idee per accumulare stress” (che tra parentesi, insieme a quello dei cappuccini, rappresenta la piu’ bella sequenza di caratteri ASCII che abbia mai occupato una memoria di massa).

    In ogni caso mi scuso per la riesumazione indebita di post, ma era un mio preciso dovere morale.

  4. oracolo Autore articolo

    Bene, mi hai dato due idee per il prossimo post “best of”. Grazie dei complimenti.

    Volevo astenermi dal rispondere, ma poi ho pensato che te la saresti presa e non ho proprio potuto farne a meno… e volevo anche sperimentare quanto può andare avanti questa storia.

    Per puro interesse scientifico, eh.

  5. Avio

    Eheheh quale storia? Il fatto che io lanci il sasso e nasconda la mano? :P
    Ti giuro che la cosa non e’ quasi per niente voluta. Il vero problema e’ che il mio interesse per ciascun argomento varia in media tra i 30 e i 45 minuti (salvo quando vengo richiamato esplicitamente in ballo). E cmq si’, se non mi avessi risposto me la sarei un po’ presa. Sono estremamente Aviocentrico in questo periodo dell’anno… sara’ perche’ non mi lasciano andare in letargo e tendo a diventare nu poco… cazatiello :D

  6. oracolo Autore articolo

    No, no, no! Stai cadendo preda del mio stile incomprensibile e polisemantico (dai, chiamiamolo stile… oggi mi sento buono con me stesso. In circostanze normali la chiamerei “incapacità a comunicare per iscritto”).

    Dicevo solo che mi interessava continuare il giochino del “dico qualcosa e mi giustifico”.

    Scusa se non mi sono fatto capire: oggi sono proprio stanco e faccio fatica a pensare…

    Ad libitum

  7. Avio

    Questa vale?

    “Prof.! Mi giustifico!!!”
    (avrei voluto scriverlo giustificato a destra, ma non ne sono stato capace)

    Non ho fatto ne’ il classico, ne’ lo sientifico, ergo, non conosco una parola di latino. Cmq posso continuare, ad libidum, ancora per un po’ se vuoi.
    In ogni caso non ti preoccupare, il lunedi’ mattina nessuno brilla per acume letterario. Io ad esempio, riesco ad insultare la gente in endecasillabi solo verso le quattro di pomeriggio del giovedi’ :)

  8. oracolo Autore articolo

    Eh, l’antica moda del “Mi giustifico!”.

    Ma è ancora in auge? E capitava anche a voi che il prof attribuisse un numero noto e limitato di giustificazioni per quadrimestre, nel tentativo di responsabilizzare lo studente – ma in realtà provocando giornate in cui reazioni a catena bruciavano tutte le giustificazioni?

    Devo proprio fare un post a riguardo. O meglio: lo farei, ma non ho proprio tempo…

  9. Avio

    Ehehehe che bei ricordi!
    Da me pochissimi prof. concedevano questo privilegio. E’ vero, certe giornate di interrogazioni si risolvevano con un burn-out di giustificazioni con connotazioni davvero pirotecniche :)

    E cmq lo studente solutore piu’ che abile, aveva presto imparato che un improvviso malore o un dolore mestruale intollerabile, sortivano lo stesso effetto di una giustificazione, con side-effects del tutto trascurabili :D

    Io stesso ho provato qualche volta a fingere entrambe le tipologie di disturbo, ma sono sempre risultato poco credibile…

  10. Avio

    Azz quasi mi dimenticavo! Risultavo poco credibile perche’ non avevo voglia di imparare bene la parte, mica per altro…

  11. oracolo Autore articolo

    Eh, io non ho mai avuto buone doti da attore; di solito preferivo saltare direttamente la giornata, per non avere ripercussioni.

    Ma tanto alla fine studiavo quasi sempre tutto il necessario.

    Ovviamente non era senso del dovere, era fifa… pura e semplice fifa. Avrei potuto provare a controllare la paura, ma ero giovane ed inesperto…

  12. Imizael

    Sono un paio di giorni che leggo le vostre botta-e-risposta e vorrei tanto unirmi a voi nello scrivere qualcosa anche io.. ma purtroppo non mi vengono in mente cose altrettanto belle ed inventive come le vostre..
    Non è che non voglio eh, è che proprio non ho fantasia..

  13. Avio

    “Non ho fantasia”? Che scusa banale…
    Se avessi detto che non avevi tempo perche’ dovevi mettere i bigodini al gatto allora ci avremmo creduto, ma cosi’…

    In effetti anch’io avrei potuto scrivere qualcosa di piu’ originale… ma al momento “ho mal di testa” :D:D:D

    (Questo continuo susseguirsi di post a sfondo giustificazionale sta rubando preziose ore-uomo alla mia lettura di post pregressi. Pregasi cessazione immediata di ogni attivita’ scusatoria)

  14. Imizael

    ah ho capito.. eh.. scusa eh, allora non scriverò più post di questo tenore.. cioè capiamoci, non avrei scritto nemmeno questo eh però non volevo che tu pensassi che mi ero arrabbiata con te, ecco solo per te l’ho scritto mica per altro..

    ;D

  15. oracolo Autore articolo

    Eh, io vorrei interrompere i vostri deliri per dare la possibilità ad avio di continuare con i post vecchi, ma proprio non me la sento…

    Scusate, ho il cuore troppo tenero…

  16. Avio

    No scusate… se c’e’ uno che deve scusarsi quello sono io… non ci sono scuse. Scusatemi!

    *scappa a piangere come una mammoletta*

    (Anche sta volta non volevo scrivere questo post, ma il gatto coi bigodini mi e’ saltato sulla tastiera e… somma scusate…)

  17. Pingback: Il Canto di Imizael » Blog Archive » Tanti (?) aggiornamenti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.