Morse – 3

E scoprì che i numeri non hanno nessun sapore particolare, al di fuori di quello che si attribuisce loro. Il due sembrava avere una sua completezza, il sei un gusto appagante e pieno, il cinque qualcosa di marziale: ma nel complesso nulla di scientifico.

6 pensieri su “Morse – 3

  1. Celant

    è vero, il cinque è marziale, ma è l’unico numero che a pronuciarlo viene il sorriso sulle labbra… merito della I, credo… CINQUE!!:)

  2. oracolo Autore articolo

    Eh, adesso non ci mettiamo a criminalizzare l’otto, però… poveraccio, ha già i suoi problemi.
    Se lo si mette a 90 non finisce più.

  3. oracolo Autore articolo

    A dirla tutta, mi arrovello sulla questione sin da quando ero piccolo.

    Una volta ho chiesto a mio padre cosa c’entrasse quel simbolo con il 4, e lui mi ha risposto (illuminandomi, per altro) che si tratta di un quattro quasi normale, solo che il tratto che usualmente è diagonale è stato “raddrizzato” e la gambetta inferiore innaturalmente allungata.

    Del resto non so se fosse possibile fare un quattro più somigliante di quello, in un display a sette segmenti… chi, come me, viaggia abbastanza in treno avrà notato che in alcune stazioni ci sono degli antichi display composti da lampadine collocate in punti strategici, che riescono ad ottenere una rappresentazione dei numeri lievemente più gratificante (ed ovviamente decenni prima che fosse inventata la matrice di punti).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.