Logfile

Un altro efficace sistema per legare i pensieri: verbalizzare con pedanteria.
Inseguire la mente, finché non si ferma su un nodo. A quel punto, invece di lasciarla vagare liberamente per il grafo, costringerla ad esplicitare ogni passo, anche il più piccolo, verbalmente. E con frasi molto, molto lente.
Partendo da un concetto fortemente ramificato come persona o sentimento (ma per voi potrebbero essere altri, i concetti ramificati) ascoltate la vostra mente che pronuncia, con voce lenta ma ferma, ogni associazione logica ed ogni punto del percorso.
Alcune piccole deviazioni molto veloci sono inevitabili, ma per lo più si riesce a rimanere in carreggiata. Dopo neppure troppo, la mente è così stanca di dover compilare un log di ogni sua transizione di stato da fermarsi spontaneamente su qualche nodo, in apparente silenzio.
Un altro vantaggio, per gente più pratica di me? Verbalizzare potrebbe portarvi a considerazioni più cristalline e formalizzate di quelle in cui la mente si lancia senza controllo esterno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *