Grafo

Un modello, neppure troppo originale, per la mente: un grafo. Il pensiero si sposta sugli archi, seguendo percorsi quasi sempre uguali. Anzi, i percorsi più gettonati sono quelli già percorsi; quando uno di questi ultimi è ciclico, c’è il rischio che il pensiero ci si affezioni al punto da percorrerlo ogni volta che può.

L’uomo razionale lotta per mantenere, ad ogni bivio, il controllo sulla scelta. Di solito non ci riesce, o si convince di aver scelto un percorso che invece segue meccanicamente.

1 pensiero su “Grafo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.