Giro-scoppio – 2

Alla fine l’ho trovato, in un negozio di Massa (Eldo, all’interno del centro commerciale Carrefour “Mare e monti”… o qualcosa del genere).

Il titolo è ingannevole: non si tratta di un giroscopio, ma di una Powerball. Non è la versione con led luminosi, perché decisamente fuori budget. Si limita a girare ed a produrre un curioso rombo.

La fisica dell’aggeggio è tutt’altro che banale, perché richiede un minimo di conoscenza di come è costruito: la possibilità di accelerarlo a velocità improbabili (12000 rpm) deriva da una guida in plastica, sulla quale ruotano con forza i due perni del giroscopio ad asse variabile interno.

Ci vuole qualche minuto di pratica per capire quale movimento aumenti la velocità di rotazione, ma una volta che si prende il giro (!) è molto divertente: con la velocità aumenta il momento che il mostruoso oggetto esercita sul polso, per cui diventa progressivamente più difficile controllarlo ed accelerarlo. Scappa letteralmente dalle mani.

7 pensieri su “Giro-scoppio – 2

  1. oracolo Autore articolo

    Hai ragione, ho corretto il post. Per capire di cosa si stava parlando bisognava leggere il post “Giro-scoppio” e seguire il link ;-)

    Non è un giroscopio classico: è un giroscopio rotante (su un asse perpendicolare a quello della rotazione “propria”) all’interno di una sfera di plastica.

    Dopo aver dato la spinta iniziale, si può mantenere in rotazione indefinitamente (o addirittura accelerare fino a velocità improbabili) con un particolare movimento del polso.

    Alla prima occasione te lo mostro :-)

  2. Imizael

    ehi, io comunque l’ho fatto di seguire i llink :) che lettrice mi credi? eh eh?? io sono attenta io! :D
    ancora mi sfugge qualcosa.. devo vederlo in azione dal vivo :)

  3. Avio

    Fiiiiiigo! 12.000rpm? Il mio vecchio 32x raggiungeva velocita’ angolari simili, e qualche volta, quando premevo il tastino egect, si dimenticava di fermare il moto. Ah! Quante volte ho rischiato la decapitazione per mano del cd di QuakeII… bei tempi…

    Il tuo cosino ce l’ha il tastino egect?

  4. oracolo Autore articolo

    Eh, il tastino egect non ce l’ha… ma simili considerazioni mi hanno spinto ad avere paura di questo interessante design.

    Vorrebbe essere un player versatile, ma secondo me è solo un flessibile camuffato… molto utile come arma impropria. Vabbè che se legge cd audio andrà ad 1x, ma mai sottovalutare il potere tagliente di un disco rotante – Goldrake Docet.

  5. Pingback: Il Canto di Imizael » Blog Archive » Una splendida serata :)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *