Fretta

Materiali apparentemente solidi manifestano, nel lungo periodo, comportamenti fluidi… qualcuno aspetta che questa goccia di pece cada da ben 77 anni.
E c’è gente che si spazientisce quando il treno ha dieci minuti di ritardo.

Ringrazio thedax per l’adozione.

1 pensiero su “Fretta

  1. Mothmor

    Io mi spazientisco quando il treno ha 10 minuti di ritardo, per vari motivi, uno tra i tanti è che ho pagato oltre al biglietto normale pure un “supplemento velocità”. Un altro motivo di “spazientimento” è che starò ad aspettare 10 minuti extra, in piedi al freddo/caldo (a seconda delle stagioni) perché secondo “loro” alla stazione di Genova bastano 2 panchine per binario… In più mi spazientisco per l’effetto farfalla, perché sò che quei dieci minuti diventeranno mezz’ora, se non peggio. E non perché sono pessimista, ma perché l’esperianza (come ci ricordi tu stesso) insegna, e ci abitua a “pronosticare” certe situazioni.

    Detto questo, la goccia non sta cadendo da 77 anni, ma in 77 anni sono già cadute 7 goccie, e questa è l’ottava. La cosa più curiosa di tutto l’articolo, quella che mi ha colpito di più, è che in 77 anni, per 7 goccie, nessuno ha mai assistito al momento del distacco… Buffo, no? Tutti ad aspettare che cada e nessuno che l’abbia mai vista cadere ^_^

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.