Energia gratis

Ecco il progetto che tutti sognavamo per produrre indefinitamente energia dalla forza di gravità, usando un semplice sistema di cilindri pieni d’acqua e palle cave.

“Ci ha scritto da un’importante città portuale italiana zyzx (vuole restare anonimo perchè è lavoratore dipendente).
Lavora presso il porto ed è esperto di carrelli elevatori e gru. Carica e scarica merci dalle navi.
Dice che se la palla porta su per 20 metri 1 tonnellata, se le paratie pesano poche decine di chili e devono fare un movimento di al massimo un paio di metri, che ci sarebbe un lavoro utile impressionante.”

“Fantastica testimonianza di Franchina 12 anni”

“Però alla NASA sono ingegneri e siccome le penne a sfera nello spazio non scrivevano, avevano investito 200 milioni di dollari per fare una penna che scrivesse a gravità zero. Con investimento zero bastava che prendessero una matita.”

“Nuova conferma da un partecipante del blocco che dice di essere proprietario di una barca a vela e vecchio lupo di mare”

“Testimonianza di Igor idraulico in una valle bergamasca”

Insomma, avrete capito l’antifona: gli ingegneri cattivi (o il governo, o l’Enel) cercano di insabbiare il fatto che  soffiare via l’acqua da un tubo che ne è pieno è ugualmente facile in superficie e sul fondo della Fossa delle Marianne. Schietti (che è schietto ed eroe del popolo) ha capito come stanno realmente le cose e ve lo dimostra cercando di confutare la legge di Stevino a colpi di principio di Archimede.

Viva il Motore di Schietti!

(si ringrazia Protagora per l’adozione)

5 pensieri su “Energia gratis

  1. carletto sauro

    Per ricevere la newsletter è sufficiente iscriversi al forum

    20 Aprile 2006

    Newsletter n° 6 – Il Modello Giuditta

    Ciao a tutti. Come va?

    Questa è la sesta newsletter del forum:

    Il Motore di Schietti
    http://www.forumcommunity.net/?f=433771

    Siamo lieti di presentarvi il Modello Giuditta.

    Pardon, il modello a pale rotanti di mulino del Motore di Schietti di diretta derivazione del modello ad argano.

    La palla si gonfia da sola sfruttando la sua stessa spinta verso l’alto e poi l’aria viene liberata in un condotto altissimo sottile pieno di piccole pale rotanti.

    Dal disegno si evince chiaramente che l’aumento di volume della palla riempie automaticamente anche il condotto delle pale rotanti.

    http://www.free-people.org/fotos-photos/pale-rotanti-mulino.jpg

    Ma il modello da mettere in produzione è quello a paratie scorrevoli che secondo i nostri calcoli avrebbe una resa maggiore.
    http://www.forumcommunity.net/?t=2784515

    Grazie dell’attenzione.

    A presto.

    Carlettosauro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.