Cliché – 4

L’eroe era un Figo, ma il tempo e la corruzione dei costumi l’hanno allontanato dalla propria Vera Natura.

Ora ha rinnegato il proprio passato, sepolto la propria etica, ha smesso di dare l’acqua alle piante e trascorre la giornata fra i bordelli, ubriacandosi e biascicando volgarità.

Ma – attenzione! – giunge il protagonista e gli dà una bella strigliata: aiutarlo sarà l’occasione giusta per tornare all’antico splendore.

Variante nichilista: l’eroe decaduto trascina il protagonista nel vortice del vizio. La storia si conclude tra orgasmi sfrenati e fumi dell’alcool.

(Altri cliché)

7 pensieri su “Cliché – 4

  1. oracolo Autore articolo

    Per i fumi dell’alcool e gli orgasmi sfrenati? Naaah.
    Quando li riconosco, tengo traccia dei cliché narrativi (per ora siamo a quattro, ho aggiunto nel post un link ai precedenti). Prima o poi potrei cucirli insieme e scrivere un romanzo fantasy di successo, con tanto di protagonista sprovveduto che viene invitato dal mago a portare un fardello più grande di lui e tutta quella roba lì. Simone ha detto che approva.

  2. Imizael

    ahahah ho letto il post di simone e anche il tuo interessante commento.. mi piace sta cosa e conosco un soggetto in particolare che trarrebbe giovamento dal leggerla :P

  3. oracolo Autore articolo

    Ho il forte sospetto di aver pensato anche io a quel soggetto ;-)
    Vabbè, storia mooolto passata.
    (Ammazza quanto si spettegola su questo blog :-P)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *