Bricking

Una nota a margine: non esiste un modo giusto di vedere un sito web. Se i caratteri vi appaiono troppo piccoli, ingranditeli girovagando nell’apposito menù di cui ogni browser decente è dotato. Siete voi i padroni della vostra visualizzazione e dei vostri occhi. Inoltre potreste aver bisogno di ingrandire o rimpicciolire i font per godere appieno (!) di queste quantomai noiose considerazioni:

mi fanno notare che non è poi così difficile scrivere
righe che terminino ad una colonna specifica (come in
questo caso, ogni riga conta proprio cinquantaquattro
caratteri, non uno di più, non uno di meno). Ma a che
può servire una cosa simile, potrebbe venire in mente
di chiedere? A parte un innegabile vantaggio estetico
(difatti quale giustificazione può essere migliore di
questa? Non ci sono calcoli da fare: usando un font a
spaziatura fissa, il testo riempie alla perfezione un
rettangolo), possiamo meditare ancora una volta sulla
creatività, su come essa viva di vincoli e sia nemica
della prigionia quanto della libertà. Tempo fa, mi fu
insegnato un gioco da un professore illuminato, razza
preziosa e difficile da trovare: ci si muniva di dado
a sei facce opportunamente modificato, ed usandolo si
doveva scrivere un componimento in prosa. Ogni faccia
richiamava un elemento grammaticale: il dado decideva
sostantivo, e si doveva usare un sostantivo. Decideva
verbo, e si era costretti ad inserire un'azione. Pare
un gioco cretino, ma rileggendo il frutto del proprio
sforzo contro le leggi del caso si veniva premiati da
una forma particolare, sempre diversa dal nostro modo
di scrivere abituale (e ci mancherebbe!) ed in alcuni
casi curiosamente migliore. Come se la natura volesse
premiare chi asseconda le leggi della vita, che lotta
e lotterà eternamente per mutar ostacoli in sostegni.

Altre volte veniva una schifezza, il giochino. Ma i giochi sono così.

4 pensieri su “Bricking

  1. oracolo

    Wikipedia! Questa la conoscevo, ogni tanto linko direttamente per facilitare al lettore la ricerca di qualche termine oscuro.
    Pare che anche quella in italiano stia crescendo, e ciò è molto, molto bene :-)
    Si sentiva la mancanza di un progetto simile. Qualcuno mette in discussione l’autorevolezza, visto che è un progetto collaborativo volontario… ma in fondo chi se ne frega, visto che tutti gli articoli che ho letto finora sono ben fatti e ben documentati :-)
    Credo sia molto bello che ognuno metta a disposizione gratuitamente un tassello del proprio sapere.

  2. kwisatz

    Carino il giochino, che c’era sulle altre facce? :)
    Cmq, apro una parentesina geek e informatica: il Firefox ha problemi, forse meglio Mozilla. Chiudo parentesi che non è questo il luogo. Non delle parentesi. Beh ci siamo capiti. Sei forte, a presto

  3. oracolo

    Firefox è giovane, sbarazzino e un po’ buggato, Mozilla è il signore della montagna. Ognuno provi e decida. Tutto purché non Explorer, che oltre che pericolosuccio è ormai vetusto. E non ha mai amato molto gli standard :-)
    Cari saluti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.