Autorità – 2

Il succo è che ha un fascino ambiguo.

Attrae, perché è un simbolo dell’ordine; e la vita lo sa, di essere profondo ordine, sebbene sepolto sotto strati di apparente casino. Chi ha autorità può organizzare, dirigere, qualche volta far trionfare la giustizia con la forza (e profondo è il fascino di Gevurah, fin da quando un omino peloso ha scoperto che valeva la pena armarsi per non rimetterci la pelle contro qualche figlio di Madre Natura).

Però si detesta perché rompe, pone paletti e limiti. Vorresti fare quello che ti pare ma non puoi, perché a qualche livello (magari al livello più subdolo, quello sei centimetri sopra il collo) c’è qualcuno che dice «No, non si deve fare».

Odio per i limiti. Senza limiti non si va da nessuna parte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.